MOBI Leo Ortolani ð Cinzia eBook ò ð

Di tutti i personaggi che Leo Ortolani ha creato all'interno della saga ormai uasi trentennale di Rat Man uno dei più amati e memorabili è senz'altro Cinzia la transessuale platinata Con uesto massiccio romanzo grafico inedito Leo racconta Cinzia come non l’avete mai conosciuta tra a consapevolezza di sé esposizione dell’ipocrisia dei perbenisti pathos comicità e musical Sì avete letto bene musical Una storia bellissima un Ortolani in autentico stato di grazia per un libro che amerete senza ritegno e che consiglierete regalerete terrete in bella vista per molto molto tempo


10 thoughts on “Cinzia

  1. says:

    Un racconto dal cuore grande toccante ma soprattutto spiritoso sono scoppiata a ridere più di una volta prova che l'umorismo di Ortolani non perde di acume con l'avanzare dell'età Cinzia e Tamara sono due personaggi a cui è facile affezionarsi anche e soprattutto grazie ai brillanti dialoghi che donano spessore e realismo al loro rapporto d'amicizia — e ce ne fossero di amicizie femminili così nelle graphic novel contemporaneeIl mio unico appunto riguarda il modo in cui l'autore affronta alcune tematiche inerenti al mondo LGBT ho trovato a volte un po' di confusione non si fa alcuna distinzione fra orientamento sessuale e identità di genere con la conseguenza che Cinzia dice di non essere etero uando è a tutti gli effetti una donna trans eterosessuale; in generale avrei preferito un maggior approfondimento magari in una sezione a parte sull'opera di ricerca fatta dall'autore all'interno della comunità ueerNonostante ueste piccole pecche Cinzia rimane un'opera assolutamente godibile che ha il pregio di rendere ueste tematiche accessibili al grande pubblico senza scadere nel melenso o nel politicamente corretto ad ogni costo


  2. says:

    Ho sempre amato Cinzia fin dalle sue primissime apparizioni soprattutto in uel Cinzia La Barbara dove era lei la protagonista assoluta e dimostrava uanto interessante sarebbe stata una storia seria drammatica dove il transessuale platinato della uinta Strada dimostrasse fino in fondo il suo potenziale nascosto no non sto parlando di uel potenziale da trenta centimetri anche perché non è mai stato nascosto per nullaPerché diciamocelo il Ratto una spasimante come Cinzia non se la meritava e mi si stringeva sempre il cuore che Cinzia stessa si umiliasse dietro uno sfigato che neanche era capace di apprezzarli tutti i suoi talenti Finiva sempre per essere un po' the butt of the joke per dirla come gli anglosassoni e trovavo frustrante che non le fosse mai permesso di avere il suo riscatto personale Chissà mi chiedevo se Ortolani si renderà mai conto del tesoro che ha partorito la sua matitaE poi se n'è accortoDi Cinzia potrei dire molte cose mantenendomi fuori dall'area spoiler Che mi ha più volte portata sull'orlo delle lacrime perché c'è una costruzione narrativa pazzesca sinetica serrata uando serve e dilatata il giusto uando è il momento di lasciare al lettore uel tanto di respiro per farsi sommergere dalle emozioni e prendersele tutte in faccia come uno schiaffo e sentire che fanno malissimoO che Ortolani lascia la retorica da parte ma non è un narratore neutrale né ingenuo La vita non è mai una storia a fumetti esclama Cinzia in due momenti di snodo della sua storia E uesta storia a fumetti non è melensa non è esemplare non è nemmeno inutilmente tragica È una storia onesta e intensa dove Cinzia può avere i suoi momenti assurdamente comici ma anche lo spazio di essere se stessa fino in fondo senza essere sminuita o presa in giro per la sua anormalitàAl di là di una storia che è coinvolgente romantica in un modo per nulla zuccheroso comica in uel modo a cui Ortolani ci ha sempre abituato con certe battute brucianti che ti prendono fra capo e collo uando meno te lo aspetti spuntando fuori dallo sfondo mentre in primo piano accade di tuttoAl di là di uesto al di là dei tormenti interiori di Cinzia espressi con grande delicatezza c'è che le capacità narrative di Leo in uesto volume si esprimono al meglio Ortolani ha sempre avuto un concetto di distribuzione delle vignette in una pagina molto pulito molto preciso molto ispirato ai maestri del fumetto supereroico anni Sessanta a là Steve Ditko A uesta pulizia però ha aggiunto la capacità di espandere come vuole una vignetta fino a mangiarsi una pagina intera o a invadere entrambe in spiazzanti splash page tutte bianche o tutte ricoperte di nero che ti lasciano senza fiatoPerché arrivano al momento giusto per spezzare la narrazione e costringerti a rallentare e soffermarti magari su una singola frase E addirittura poi c'è la scelta tutt'altro che facile di ridursi a due parole o non parlare affatto Non disegnare nemmeno Due pagine nere che sono un cazzotto nello stomaco Ho sempre creduto che la potenza del fumetto per rubare le parole a McCloud fosse nella closure uella striscia bianca fra una vignetta e l'altra in cui tutto può accadere in cui tu lettore devi trarre le conclusioni di uello che è successo fuori scena fra un fotogramma e l'altro che l'autore ha scelto di mostrartiOrtolani uella striscia la trasforma in un immenso mare nero e riempire uello spazio fa male soprattutto se sei riuscito a empatizzare fino in fondo con Cinzia e la storia ti ha dato tutto lo spazio per farloÈ stata una lettura potente così scorrevole e coinvolgente che mi sono trovata a divorare Cinzia e pentirmene perché mi è uasi sembrato che fosse finita troppo presto Ho aspettato uindici anni tanti uanti ne sono passati dalla prima volta che ho letto Cinzia la Barbara ma è un attesa che Leo Ortolani ha ampiamene ripagatoCinzia for President insomma


  3. says:

    Bellissimo il miglior tributo possibile ad uno dei personaggi più importanti di Rat Man Consigliato a tutti maggiorenni preferibilmente e leggibilissimo anche se non conoscete Rat Man Affronta le tematiche LGBT con un umorismo mai volgare e fuori luogo ma che anzi è più che funzionale alla delicatezza della storia Leo Ortolani ha saputo porre l'accento dove andava posto ed ha sottolineato uasi tutte le ipocrisie sia dal punto di vista etero sia non Davvero un'ottimo lavoro l'ennesimo segno di maturazione artistica di un grande autore italiano


  4. says:

    Cinzia ha aperto una voragine immensa nel mio cuore ci si è rintanata e non la lascerò andare via


  5. says:

    Prima di morire mia nonna mi disse Paul non è un brutto nome solo che non è il tuo Se vuoi puoi usare il mio Tanto ormai non mi serve più Mi approccio sempre con una certa dose di cauto pessimismo a opere che affrontano tematiche delicate che si vada dal ueer al razzismo passando per tutto uello che c'è nel mezzo Noto in particolar modo in Italia una certa propensione da un lato alla vuota retorica e seriosità pesante o perchè l'argomento non lo si conosce a fondo ma lo si vuole affrontare perchè vende o perchè non si vuole rischiare di offendere nessuno e di avere grane e dall'altro a un patetismo imperante che vuole spremerti la lacrimuccia a tutti i costi con risultati che almeno nel mio caso diventano comiciNon è assolutamente uesto il casoCon Cinzia ultima fatica di Leo Ortolani sono andata praticamente sul sicuro un po' perchè uesto volume mi era stato consigliato da fonti decisamente affidabili e un po' perchè già nelle pagine di Ratman Cinzia Otherside risultava uno dei personaggi più iconici e memorabili Buffa ma triste perennemente in bilico tra la fierezza di mostrarsi per uella che è bellissima dentro e fuori tosta e romantica e una vergogna intrinseca dovuta al giudizio spietato e feroce di una società che non capisce e giudicaui non si resta delusi ritrovando lo stesso personaggio complesso affascinante e divertente in una storia che la vede assoluta protagonista Cinzia è una ragazza come tante convive con l'amica di sempre Tamara vuole fare l'architetto ma si barcamena tra mille rifiuti non smette mai di sognare l'a nonostante le molte delusioni subite perchè nessuno potrà mai toglierle il piacere di innamorarsi di ualcuno Ma per il mondo Cinzia ha un problema Cinzia è una macchia da cancellare Perchè i suoi documenti dicono che Cinzia si chiama Pauluesto non fa altro che renderla diversa sbagliata incomprensibile finchè a volte non finisce per crederci anche lei persino Tamara che pure è sempre lì a sostenerla nelle sue follie e nei suoi innamoramenti disperati le dice di rassegarsi di smetterla di cercare una vita normale e di fare spettacoli a luci rosse sul web come lei invece di gonfiare palloncini alle feste per bambini per due spiccioli perchè col porno si guadagna bene la solita ipocrisia benpensante per cui di una donna come Cinzia e Tamara non ci si innamora ma la si guarda dallo schermo di un pc uesto però non le impedisce di innamorarsi di nuovoLui si chiama Thomas è bellissimo e lavora presso Natura e Famiglia Cinzia non sa altro di lui non sa nemmeno se Thomas potrebbe prendere in considerazione l'idea di farsi approcciare da una ragazza come lei perchè Cinzia spesso è la prima a sentire su di sè il peso dei pregiudizi della società ma si premurerà di scoprirlo con uno stratagemma perchè Cinzia non si arrende maiOra credo di non aver mai riso e pianto tanto con un fumetto Leo riesce come sempre a proporre tematiche delicatissime in modo davvero sublime con una comicità e una cattiveria uniche Si ride in certe scene in cui si svelano certe incoerenze della comunità LGBT o delle parti in cui Cinzia subisce tutta una serie di stigmi sociali ma non si ride mai DI lei e la risata è sempre in procinto di tramutarsi in commozioneLa Cinzia di Leo è la perfetta incarnazione dell'umorismo pirandellianoPirandello infatti distingueva tra comico e umoristico affermava che il comico genera immediatamente la risata in uanto avvertimento del contrario vedo un uomo vestito da donna avverto che ciò non è naturale e uesto mi scatena immediatamente il riso mentre l'umorismo è il sentimento del contrario e nasce da una considerazione meno superficiale della situazione chissà perchè uesto uomo si veste da donna chissà perchè si sente donna chissà uali pensieri ci sono nella sua testa che sfide deve affrontare Ed ecco che la risata si trasforma in un sorriso di amara comprensione ed è esattamente uello che accade leggendo uesto volume che consiglio tantissimo non solo a tutti coloro che hanno a cuore ueste tematiche e anche a chi forse manca un pochino di empatia


  6. says:

    Sapevo che era un bel libroAmavo il personaggio di Cinzia di gran lunga il migliore della serie Rat Man e uno dei migliori creati da OrtolaniEro sicuro fosse un bel libro visto che si tratta di Leo si tratta di Cinzia Otherside e si tratta della BaoMa non immaginavo sarebbe stato così belloLa storia di Cinzia condita dalle battute e dalla comicità di LeoIl movimento LGBT Ortolanizzato che riesce a far sorridere mentre mostra spietatamente la realtà nella uale ueste persone vivono uotidianamente i problemi che affrontano giorno per giorno I pregiudizi e il sessismoE poi uello che proprio non ti aspettavi la storia d'a tra Cinzia e Thomas Non il Ratto non la comicità fatta persona Thomas una persona normale non comica reale Incontrato per caso spiato studiato Un batticuore che richiede decisioni drastiche per essere sedato un passo enorme per Cinzia il ritorno all'identità di Paul di chi era prima del cambiamentoUna storia sull'a tra generi diversi e apparentemente incompatibili come riassume Cinzia stessa all'incontro LGBTISWSNPVMolto più profondo divertente e chirurgicamente doloroso di uanto non mi aspettassiComplimenti Leo


  7. says:

    Ho sempre ualche problema con i fumetti o libri a tema LGBT a mio parere freuentemente affetti da due grandi difetti generali da una parte spesso sono tanto estremi da diventare portatori di un messaggio non tanto di uguaglianza uanto di diritto di sopraffazione della comunità su ciò che oggi è considerato erroneamente normale; dall'altra uando non cadono in uesta trappola sono interamente incentrati su una dimensione ipersentimentale che più che sensibilizzare sull'argomento in maniera intelligente racconta una favoletta con personaggi a cui ci si può anche affezionare ma che non riesce a inserirsi in un pensiero critico e costruttivo del vero e proprio cambiamento di mentalità che oggi più che mai appare necessario nella nostra comunità Un approccio così favolistico appare come una decalcomania uando il vero e proprio tatuaggio e di conseguenza il cambiamento si articola a partire da una trattazione di stampo più critico e razionale uando comunue accompagnata da elementi sentimentali ovviamente necessariCinzia riesce a essere esente da uesti errori e a fare ancora di più a presentare uello che oggi è un vero e proprio problema sociale in maniera accessibile che non rimane fine a se stesso ma stimola riflessioni ben più profonde sul nostro modo di vivere sui tipi di a sulla cristianità in generale e sull'essere cristiani veri e propri sui pensieri distruttivi che serpeggiano nella società sul DIVERSO che è bello e soprattutto umano Cinzia non è un occhiolino ai fan di Rat Man ma è un'analisi puntualissima cinica e divertente che ha lo scopo di sensibilizzare in maniera oserei dire sublime su ciò che ci circonda e che siamo spesso spinti a considerare una macchia nel mondoLeggetelo che vi fa bene Evviva il maculato


  8. says:

    Non conoscevo uesta donna che popola l’universo fumettistico di Leo Ortolani e a dirla tutta non avevo mai letto nulla di suo Poi ho letto uesta graphic novel alle 4 del mattino mi sono fermata nel buio per fissare la sensazione di calore che sentivo diffondersi e per domandarmi ma dove sono stata tutto uesto tempo?Della comunità LGBT sembra si tenda un po’ a evitare il discorso della transessualità il più complicato con tutte le sue implicazioni Se ne parla poco e c’è spesso disinformazione dunue ho accolto con estrema curiosità la possibilità di affrontare un’opera fumettistica a riguardo ammetto che prima di leggere numerose recensioni positive temevo che una storia umoristica potesse non so toccare nella maniera sbagliata temi molto sensibili E ui risulta evidente come non conoscessi PER NULLA OrtolaniCinzia è sì irriverente divertente fino alle lacrime e leggera ma non dimentica mai il rispetto la profondità dosata nei tempi e sui discorsi opportuni generando una piacevole sensazione di inclusività e accettazione Si va a giocare con gli stereotipi e le battaglie combattute dalle persone transessuali per restituire un volume attuale ed empatico con una protagonista dirompente di cui vorrei essere amicaCinzia cavalca le risate e i momenti difficili da digerire su una colonna musicale e da musical dirompente tanto che dalle pagine sembrano emergere le note musicali e i colori di cui i disegni sono privi uesta è la graphic novel di cui tutti noi avevamo bisogno ui in Italia


  9. says:

    Italian Review Down Below I didn't know Cinzia's character before this graphic novel but I'm so glad I got the chance to discover her She's such a strong and empowering figure and we can all learn something from that I think that the LGBTIA themes were dealt in a good way even if there are some things I would have changed We need this kind of books especially in Italy where the LGBTIA community needs to be seen now than ever And I'm glad that this author and also this editor decided to take a step in the right direction for a inclusive representationPrima di uesta graphic novel non ero mai venuta a contatto con il personaggio di Cinzia ma devo dire che sono molto felice di aver avuto la possibilità di conoscerla grazie a uesto libro Cinzia è sicuramente una figura forte da cui tutti possiamo e dovremmo imparare ualcosa Anche se probabilmente avrei cambiato alcune cose credo che le tematiche LGBTIA siano state affrontate molto bene uesto è sicuramente il tipo di libri di cui abbiamo bisogno specialmente in Italia un paese in cui la rappresentazione della comunità LGBTIA sfortunatamente scarseggia Sono molto felice che Leo Ortolani e Bao Publishing abbiano fatto i primi passi nella giusta direzione per una sempre più inclusiva e crescente rappresentazione nella letteratura italiana


  10. says:

    Non avevo mai letto nulla di Ortolani ma ho trovato Cinzia mitica Che persona speciale UnicaStupendo il siparietto con l'arca di Noè e Jafet e le riunioni della lega LGBTISWSNPV